Informazione

Il piano: fermare le reazioni allergiche a cibi sani

Il piano: fermare le reazioni allergiche a cibi sani


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il piano è un libro di successo del New York Times che rivela una ragione sorprendente per cui molte persone fanno fatica a perdere peso.

Potrebbe avere a che fare con reazioni allergiche ad alcuni degli alimenti sani che sono comuni nelle tradizionali diete dimagranti.

Una volta identificati questi alimenti ed eliminati dal tuo piano alimentare, perderai naturalmente peso senza contare le calorie.

Le basi del piano

L'esperta di nutrizione Lyn-Genet Recitas spiega che ogni persona ha una chimica corporea unica. In The Plan delinea a Programma di 20 giorni che ti aiuterà a svelare il mistero dietro le risposte del tuo corpo.

Mentre un alimento può essere salutare per una persona, può effettivamente avere un effetto tossico per un'altra. Il piano ti aiuta a identificare il cibi innescati nascosti.

Questi alimenti possono causare aumento di peso, infiammazione e invecchiamento precoce.

Alcuni degli alimenti che potrebbero potenzialmente far deragliare i tuoi tentativi di perdita di peso possono includere:

  • tacchino
  • Fiocchi d'avena
  • Asparago
  • salmone
  • Cavolfiore
  • Uova
  • Fagioli neri
  • Fiocchi di latte
  • Pomodori

Fase uno: la pulizia di tre giorni

Il piano inizia con una dieta disintossicante per dare al tuo corpo una pausa dalla digestione di alimenti reattivi e trasformati. Ciò riduce l'infiammazione e agisce come un pulsante di ripristino per creare una linea di base da cui è possibile testare nuovi alimenti.

Fase due: la fase di test

Autore, Lyn Genet Recitas

Uno a uno metterai alla prova la tua tolleranza per cibi diversi.

Per ogni giorno del programma di venti giorni ti viene dato un piano di menu con informazioni sugli alimenti introdotti quel giorno. Se hai una reazione negativa a un alimento, dovresti continuare ad evitarlo.

Fase tre: test da soli

Il piano non termina dopo venti giorni. Sei incoraggiato a continuare il processo di test da solo. L'obiettivo è scoprire circa quaranta o cinquanta cibi che sono amichevoli con il tuo corpo.

È necessario assicurarsi di trovare un'ampia varietà di alimenti che è possibile tollerare per prevenire la noia alimentare e fornire un'alimentazione adeguata.

Questa fase include anche linee guida per aiutarti a pianificare i tuoi pasti e menu giornalieri.

Il piano per la vita

Dopo aver completato il processo di test, hai la possibilità di personalizzare il programma in base al tuo stile di vita.

Ad esempio, potresti seguire il piano durante la settimana e poi concederti i fine settimana. Oppure puoi iniziare con una giornata di pulizia ogni lunedì perché ti prepara a fare scelte sane durante la settimana.

Il piano ti incoraggia a fare ciò che funziona per te e ad usare la bilancia per essere sicuro di rimanere in pista.

Alimenti che di solito non causano allergie

Granola di lino, semi di zucca, semi di girasole, semi di chia, mandorle, mirtilli, mele, mango, cavolo nero, spinaci, taccole, broccoli, carote, avocado, manzo, agnello, cervo, anatra, pesce selvatico, capesante, formaggio di capra, fatti in casa hummus, fagioli borlotti, riso, cioccolato fondente, latte di cocco, olio extra vergine di oliva.

Possibile piano pasti

Al risveglio

16 once di acqua dolce con succo di limone
1 tazza di tè di tarassaco

Colazione

1 tazza di muesli di lino
½ tazza di mirtilli
Latte di cocco di seta

Pranzo

Zuppa di carote e zenzero con semi di chia o semi di girasole
Broccoli al vapore conditi con olio d'arancia e succo di limone
Verdure miste con ½ pera e semi di zucca

Spuntino pomeridiano

1 mela

Cena

Cavolo saltato con verdure e salsa piccante al cocco
Insalata di barbabietole e carote con semi di zucca

Esercizio 4 volte a settimana

Il piano dice che non dovresti allenarti per i primi tre giorni perché è meglio riposare mentre il tuo corpo sta purificando.

Dopodiché dovresti limitare l'esercizio a non più di quattro volte a settimana. Questo perché gli studi dimostrano che più di questo rallenta la perdita di peso del 25 percento. Puoi scegliere di fare 30 minuti di cardio, allenamento leggero o yoga.

Costi e spese

Il piano: elimina i sorprendenti alimenti "sani" che ti fanno ingrassare e perdi peso. Veloce vendita al dettaglio a $ 25,99.

Clicca qui per acquistare il piano a un prezzo scontato. La versione Kindle ancora più economica può essere scaricata qui.

Lyn-Genet Recitas presenta il suo libro

Professionisti

  • Può aiutare a identificare reazioni nascoste o allergie agli alimenti che potrebbero avere un impatto negativo sulla salute e sulla perdita di peso.
  • Raccomanda il consumo di alimenti freschi, non trasformati e biologici.
  • Incoraggia le persone a dieta ad ampliare la varietà di alimenti che stanno consumando.
  • Il piano prevede un piano alimentare e ricette di venti giorni.
  • Include un piano menu appositamente progettato per persone a dieta con problemi alla tiroide.

Contro

  • Il piano pasti è piuttosto complicato e richiede tempo extra per la preparazione del cibo.
  • I menu devono essere seguiti esattamente per i primi venti giorni senza sostituzioni consentite.
  • La maggior parte delle persone a dieta sperimenterà sintomi di disintossicazione durante la fase di pulizia come mal di testa, dolori muscolari, disturbi digestivi.
  • Richiede l'uso di diversi integratori alimentari.
  • Mangiare fuori non è permesso fino al giorno diciotto del piano.
  • Il granola di lino può causare problemi digestivi a molte persone a dieta.

Buono per identificare gli alimenti problematici

Il piano può rivelare reazioni negative o allergie agli alimenti che possono essere una causa nascosta di peso e problemi di salute. Una volta identificati i tuoi "cibi amichevoli" e li hai resi il fondamento della tua dieta diventa facile perdere peso.

Di Mizpah Matus B.Hlth.Sc (Hons)

Ultima recensione: 25 gennaio 2018


Guarda il video: OMEOPATIA NON È CURARSI CON LE ERBE - Lequivoco più grosso sullomeopatia (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Noland

    Come bel messaggio

  2. Taylor

    Tra noi, secondo me, questo è ovvio. Consiglio di cercare la risposta alla tua domanda su Google.com

  3. Osrick

    Ho detto in fiducia, ho trovato la risposta alla tua domanda su Google.com

  4. Dazragore

    Dov'è la logica?



Scrivi un messaggio