Informazione

Zone blu

Zone blu


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Zone blu

L'esploratore del National Geographic Dan Buettner ha girato il mondo alla ricerca dei luoghi in cui le persone vivono più a lungo e in modo più sano.

Nelle zone blu: lezioni per vivere più a lungo dalle persone che hanno vissuto più a lungo, ha tentato di identificare i fattori coinvolti nella promozione della longevità, in modo che tutti possano trarne beneficio indipendentemente da dove viviamo.

Nozioni di base dieta blu zona

Buettner definisce una zona blu come un'area in cui vi è un numero insolitamente alto di persone che vivono fino all'età di cento o più. Inoltre, non solo vivono a lungo, ma rimangono anche vibranti e felici mentre invecchiano.

Vengono identificate quattro regioni del mondo e vengono esaminati gli elementi che possono contribuire al notevole verificarsi della longevità in queste aree.

L'isola italiana della Sardegna

  • In un villaggio di 2500 persone c'erano sette centenari; un numero molto alto considerando che il rapporto negli Stati Uniti è uno per 5000.
  • I sardi seguono una dieta mediterranea con cereali integrali, fave, verdure, frutta, latte di pecora e capra e vino rosso. La carne è riservata per la domenica e le occasioni speciali.

Okinawa in Giappone

  • Ora è ben nota come una delle aree del mondo in cui le persone vivono una vita lunga e sana.
  • La dieta di Okinawa comprende riso integrale, prodotti a base di soia come miso e tofu, verdure, patate dolci e pesce. Il maiale viene consumato solo per occasioni cerimoniali molto rare e viene assunto in piccole quantità.
  • Un aspetto importante dell'approccio alla dieta di Okinawa è di mangiare fino all'80%, il che si traduce in una moderata limitazione dell'apporto calorico, uno dei fattori associati alla longevità.

Loma Linda in California

  • Qui c'è una popolazione di avventisti del settimo giorno e un noto studio sulla salute ha documentato che gli avventisti vivono più a lungo del resto della popolazione e la loro dieta vegetariana è ritenuta la causa più probabile di ciò.
  • Fattori dietetici specifici che possono essere coinvolti nella loro eccezionale salute includono un elevato apporto di frutta e verdura, farina d'avena, noci e acqua.

Una regione in Costa Rica

  • È qui che sono state trovate le persone più sane e di lunga durata del mondo.
  • La loro dieta comprende arancia, mango, papaia, mais, fagioli, riso, zucca e uova. L'acqua in questa regione è anche particolarmente ricca di minerali come calcio e magnesio.

Comune a tutte le zone blu era una forte enfasi sulla famiglia e sulla comunità. Il sostegno sociale è un fattore che può essere coinvolto nel basso livello di stress riportato dai centenari.

Le persone più longevi in ​​queste comunità hanno lavorato nel lavoro fisico per tutta la vita e la maggior parte di loro è ancora attiva. Hanno un forte senso dello scopo e credenze e pratiche spirituali definite.

Alimenti consigliati

Frutta, verdura, fagioli, tofu, noci, cioccolato fondente, latte di pecora e capra, pane integrale, riso integrale, farina d'avena, mais, patate dolci, miso, vino rosso.

Esempio di programma dietetico

Una dieta non è inclusa nel libro perché l'autore ritiene che un programma rigido con obiettivi settimanali possa essere difficile da seguire per le persone con una vita frenetica.

Invece ti consiglia di incorporare gradualmente piccoli cambiamenti nel tuo stile di vita, in quanto ciò offrirà le maggiori possibilità di successo a lungo termine.

Raccomandazioni per l'esercizio

Il tipo di esercizio svolto dai centenari era di solito correlato alla loro routine lavorativa quotidiana. Ad esempio, i sardi camminano molto nel loro lavoro come pastori, gli Okinawa passano il tempo a fare il giardinaggio e gli avventisti fanno regolarmente passeggiate nella natura.

Si consiglia ai lettori di fare una combinazione di attività aerobiche, riequilibranti e di potenziamento muscolare. Lo yoga è particolarmente favorito perché aiuta a migliorare l'equilibrio, rafforza i muscoli, aumenta la flessibilità, fa bene alle articolazioni e può fornire lo stesso supporto sociale ed equilibrio emotivo delle pratiche spirituali.

Costi e spese

Le zone blu: lezioni per vivere più a lungo dalle persone che hanno vissuto le vendite al dettaglio più lunghe a $ 14,95.

Professionisti

  • Può aumentare la probabilità di raggiungere la massima aspettativa di vita.
  • Affronta gli aspetti psicosociali coinvolti nella creazione di salute e longevità.
  • Lettura interessante per coloro che vogliono saperne di più sulle culture di lunga durata.
  • Il sito Web Blue Zones fornisce supporto online che ti aiuta a valutare la tua potenziale aspettativa di vita attuale e offre suggerimenti per aiutarti ad aumentare la durata della tua vita.

Contro

  • Molte delle raccomandazioni sono vaghe e non specifiche.
  • Non include un piano alimentare o ricette.

Grande comprensione della longevità

Le zone blu non sono tanto un piano di dieta e di stile di vita, quanto piuttosto un'esplorazione dei fattori che potrebbero essere coinvolti nel sostenere la longevità.

Fornisce una lettura interessante per coloro che sono interessati a una salute ottimale ma lascia al lettore il compito di capire come incorporare questi elementi nella loro vita.

Di Mizpah Matus B.Hlth.Sc (Hons)

    citazioni:
  • Buettner, D. (2012). Le zone blu: 9 lezioni per vivere più a lungo dalle persone che hanno vissuto più a lungo. Libri del National Geographic.
  • Deiana, L., Ferrucci, L., Pes, G. M., Carru, C., Delitala, G., Ganau, A., ... Baggio, G. (1999). AKEntAnnos. The Sardinia Study of Extreme Longevity. Invecchiamento (Milano, Italia), 11 (3), 142-149. collegamento
  • Willcox, D. C., Willcox, B. J., Todoriki, H., Curb, J. D., Suzuki, M. (2006). Limitazione calorica e longevità umana: cosa possiamo imparare dagli Okinawa? Biogerontologia, 7 (3), 173-177. collegamento
  • Fraser, G. E. Associazioni tra dieta e cancro, cardiopatia ischemica e mortalità per qualsiasi causa in avventisti del settimo giorno della California bianca non ispanica. La rivista americana di nutrizione clinica, 70 (3), 532s-538s. collegamento
  • Biesmeijer, J. C., Tóth, E. (1998). Ricerca di cibo individuale, livello di attività e longevità nell'ape senza pungiglione Melipona beecheii in Costa Rica (Imenotteri, Apidi, Meliponinae). Insectes Sociaux, 45 (4), 427-443. collegamento

Ultima recensione: 10 gennaio 2017


Guarda il video: Twilight Zone Complete Series Blu Ray Unboxing (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Raedleah

    Messaggio meraviglioso, molto prezioso

  2. Salim

    Questa sezione è molto utile qui. Spero che questo messaggio sia appropriato qui.

  3. Hugh

    Penso che abbia torto. Sono sicuro. Dobbiamo discutere. Scrivimi in PM, parla.

  4. Rufford

    il messaggio Eccellente, mi congratulo)))))



Scrivi un messaggio